Messico, Penisola dello Yucatan

La destinazione messicana più gettonata è senza dubbio la Penisola dello Yucatan, l’area messicana delle spiagge tropicali: Cancun, Playa del Carmen, Tulum.

Messico, Cancun
Messico, Cancun

Abbiamo viaggiato più volte in quest’area, il viaggio non è mai stato deludente.

Importanti e molto rappresentative in quest’area sono anche le vestigia archeologiche: Chichen Itza, Tulum, Uxmal. Città coloniali non mancano, Merida, Valladolid, Campeche. Senza dubbio la penisola dello Yucatan abbonda di bellezze naturali e antropologiche.

Cancun e Playa del Carmen ormai si assomigliano molto; Cancun, fondata di sana pianta nel 1961 è stata la risposta messicana al blocco economico statunitense verso Cuba, si è voluta creare una località balneare alternativa a Cuba e l’area è stata scelta per la sua bellissima spiaggia con l’altrettanto splendida Isla Mujeres dirimpettaia alla spiaggia. Attualmente Cancun è una classica località balneare con ottimi locali e ristoranti, ottima e variegata l’offerta alberghiera e ben organizzata l’offerta di attività d’intrattenimento e sportive.

Playa del Carmen è località da struscio, oltre che balneare ovviamente. Non ha un lungomare, ha una strada, la Quinta Avenida, che pullula di locali, ristoranti, bar, discoteche, negozi. Molti gli Hotels ed i b&b, gli Hotels sulla spiaggia perlopiù All Inclusive. Di fronte a Playa del Carmen la nota isola di Cozumel. Ciò che la differenzia da Cancun è proprio lo struscio. Nell’immaginario collettivo è rimasta la Playa del Carmen di 20 anni fa, schietta e non turistica ma le cose sono cambiate ed oggi è quello che deve essere una località balneare dei nostri tempi.

Mexico, Yucatan, Playa del Carmen
Mexico, Yucatan, Playa del Carmen

Prenota L’hotel in Messico

La componente del viaggio in Yucatan più interessante è rappresentata senza dubbio dalle vestigia archeologiche e coloniali. Sia da Cancun che da Playa del Carmen si può partire per un itinerario che comprende le rovine Maya così come le vestigia coloniali.

Mexico, Yucatan, Merida
Mexico, Yucatan, Merida

Chichén Itzà con la famosa Piramide a gradoni e l’osservatorio astronomico, unico nel suo genere. Nell’area archeologica si può soggiornare, con l’eccezionale possibilità di passeggiare nell’area dopo che le molteplici carovane di turisti saranno già rientrate nei loro Hotels. 

Uxmal, con la elegantissima piramide dagli angoli smussati, anche qui si può soggiornare nell’area archeologica. Tulum, l’unico sito costiero Maya, di grande impatto con una bellissima spiaggia. Molti altri siti archeologici sono presenti nello Yucatan, tra i tanti ne citiamo alcuni: Calakmul, Becan, Coba, Mayapan, Acanceh.

L’epoca coloniale spagnola, ha generato, nonostante la brutalità, testimonianze architettoniche importanti. L’area è disseminata di Chiese e Conventi e città coloniali come Merida, Valladolid e Campeche.

Mexico, Yucatan, Chichen Itzà
Mexico, Yucatan, Chichen Itzà

Prenota un’escursione in Messico

Molte le aree naturalistiche nello Yucatan, Vicino Merida la Reserva de la Biosfera Celestun. A nord di Valladolid il Parco naturale Rio Lagartos. A nord di Cancun l’area di protezione Flora e Faura Yum Balam. A Sud di Tulum la reserva de la Biosfera Sian Ka’an. Infine a Sud-Est di Campeche la Reserva de la Biosfera Calakmul. In definitiva lo Yucatan ha davvero tanto da offrire ai viaggiatori, riteniamo sia un peccato soggiornare in una sola località e perdersi le meraviglie di quest’area.  Noi l’abbiamo girata con Auto guidata da Autista con degli itinerari che ci hanno consentito godere del tutto, mare, rovine maya, rotte e città coloniali con incluse alcune chicche come il raffinato hotel scoperto a Sisal, immerso nel silenzio rotto solo dal fragore del mare e ulteriormente arricchito dallo spettacolo degli stormi di fenicotteri rosa che lungo la costa si spostano tra le aree naturalistiche della zona.

Mexico, Yucatan, Rio Lagarto y Las Coloradas
Mexico, Yucatan, Rio Lagarto y Las Coloradas

Prenota un’escursione in Messico

Gli itinerari svolti sono a vostra disposizione per una programmazione personalizzata, nello stile Lovelycaribe.com

Scarica La Guida Turistica dello Yucatan (in spagnolo)

Cuba: Il Quartiere cinese all’Avana – Storia e attualità

Quartiere Cinese avanero – Esotismo, tradizione e colorito

Havana, barrio Chino
Cuba, Havana, Barrio Chino

Molte città importanti nel mondo possiedono un quartiere cinese e la nostra bella Habana non è un’eccezione. Sulla via Zanja, nel cuore della città, si trova il nostro affascinate e molto frequentato Quartiere Cinese.

Gli inizi dell’immigrazione cinese verso Cuba risalgono a più di 150 anni fa.

I primi culíes (cinesi) arrivarono a La Habana nel giugno del 1847, sulla fregata Oquendo. In totale erano 206 uomini di carnagione gialla, occhi obliqui con sguardi enigmatici, che venivano con l’illusione di far soldi e tornare al loro paese arricchiti. Ma quasi nessuno vide diventare realtà quel sogno. Il tempo passò, guadagnavano poco e in molti casi l’amore bussò alle loro porte, e tale chiamata generalmente rappresentava matrimonio, figli ed una indefinita proroga al loro ritorno in Cina.

La maggior parte di questi immigranti si stabilirono in una delle zone più centrali dell’Habana di quei tempi. All’epoca il quartiere ove risiedettero i cinesi fu ritenuto uno dei quartieri a maggior densità abitativa e di certo il maggior “quartiere cinese” dell’allora continente Latino-americano.

Attualmente fanno parte della comunità originaria circa 400 membri, con un’età media di 80 anni ed una folta discendenza. Conservano ancora la loro lingua, e non è strano che comincino una animata discussione in cinese ed allora non si capisce più niente… È bello ascoltarli.

Questa comunità si è aggregata in diverse associazioni, di tipo fraternale, commerciale e professionale. Ancora oggi esistono delle Associazioni con più di cent’anni d’esistenza. Esiste anche una farmacia, un cinema ed altre strutture di servizi e commercio, oltre alla pubblicazione di un giornale in lingua cinese.

Oggigiorno visitare il Quartiere Cinese avanero può essere un’esperienza unica

Non solo per la possibilità di degustare squisiti piatti preparati in puro stile asiatico, ma per il contatto diretto con una cultura antica, saggia e gelosa di molti segreti.

L’entrata al Quartiere è rappresentata da una grande Porta tipica cinese e si possono girare varie strade marcate dalla stessa cultura. Qui è possibile ricevere lezioni di lingua cinese, praticare arti marziali, ammirare il Teatro cantonese e servirsi della medicina tradizionale di millenaria esperienza e provati risultati.

Per tutto questo che ora già conosci ed altre cose che scoprirai “in situ”, ti consiglio vivere nuove esperienze nel nostro Quartiere Cinese.

Come dice il mio amico Chang con uno dei suoi tanti proverbi cinesi: “Il viaggio più lungo comincia col primo passo”.

I balconi dell’Avana

Sai che l’Avana è la capitale dell’amore, la dimora delle passioni e la città della tenerezza? Allora non lasciare che altri te la raccontino…

Cuba, People live and share stories in old buildings balconies
Cuba, le persone vivono e condividono storie sui balconi

Quando girerai La Habana, sotto un cielo blu di fantasia, abbondante vegetazione e circondato da persone disposte a offrirti ospitalità, sarai già preparato per l’amoroso corteggiamento. Perché per conquistare il podio nelle gare del cuore, devi aver trovato prima uno scenario ideale per la disputa.
Ed è qui, sullo scenario, dove voglio arrivare, perché come diceva mia nonna:

“un posto per ogni cosa e ogni cosa al suo posto”

Ed il posto ideale a Cuba è un balcone

Ma si deve scegliere adeguatamente. Se la tua Lei è semplice, amica dei dettagli e nemica degli sfoggi vanitosi, starebbe bene un balcone piccolo, quadrato, di legno e arredato con molto verde. Ma, se alla tua metà piace ostentare, allora è meglio un balcone con fini e artistiche ringhiere e tante piante esotiche. Ma se il tuo amore è po’ stressato, portalo su di un balcone con vetrate colorite, attraverso le quali il sole fa magie, con vista mare e che sia molto alto, così i problemi diventeranno più piccoli.

All’Avana ci sono dei balconi così singolari che non è difficile associarli alla storia di Romeo e Giulietta, i famosi amanti di Verona. Solo che qui quei poveri ragazzi avrebbero avuto un epilogo ben più felice.

Allora scegli il miglior balcone. Lo troverai subito, perché a Cuba ce ne sono tanti. Se abitiamo in un’isola dei Caraibi e ci godiamo sempre la brezza marina, dove godere appieno di una così buona arietta?

Certo, in un balcone! Anche la vita diventa differente quando la guardi dall’alto, da dove la guardano sempre i campioni.